Ciao, in questo articolo ti insegnerò ad usare il pivot point per applicare modifiche sugli oggetti 3D. Sia che gli oggetti vengano scalati, sia che vengano ruotati o spostati, è necessario sempre avere un punto di riferimento da cui applicare l’azione. Prendiamo in questo esercizio come esempio la rotazione.

Passo 1

Aggiungi un cubo all’interno della tua scena di Blender. Notiamo subito che al centro del nostro cubo c’è un crocino che indica esattamente il centro del nostro oggetto, nonché il punto da cui la modifica del pezzo avverrà. Il pivot point in questo caso è relativo all’oggetto creato.

Avvia quindi una rotazione premendo il bottone sulla scheda di sinistra nella modalità oggetto. Vedrai che il cubo ruoterà esattamente nel punto in cui è posizionato il crocino che corrisponde con il suo centro. Ora però capiamo come spostare il pivot point all’angolo del nostro cubo.

Passo 2

Ora capiamo come spostare il punto pivot su altri punti. Usando la selezione dei vertici, seleziona un vertice del cubo. Diventerà arancione e potrai spostare il pivot point su di esso premendo sulla tastiera contemporaneamente i tasti “Maiusc (shift) + S”. Seleziona poi l’ultimo bottone in basso “Cursore alla selezione”.

Passo 3

Per applicare la rotazione seguendo la nuova origine posizionata sull’angolo in basso, clicca in modalità oggetto su “oggetto” in alto. Su “imposta cursore” clicca su “imposta origine cursore 3D”. Così facendo la rotazione potrà avvenire secondo l’origine impostata.

Passo 4

Capiamo come azzerare il pivot point nel caso si fosse spostato. Per spostare il pivot point in modo manuale è possibile, in modalità oggetto, selezionare il bottone con la forma del crocino del pivot e cliccare nello spazio 3D a caso. Con un click disporrai il pivot in modo manuale.

Clicca ora “Maiusc (shift) + S” nella modalità oggetto tenendo selezionato il bottone del pivot sulla sinistra. Clicca su “cursore all’origine del mondo”. Il pivot point si sposterà esattamente al centro degli assi.

Passo 5

Crea ora 2 cubi. Spostali ed affiancali con lo strumento sposta. Puoi creare copie del modello cliccando su “Maiusc (shift) + D” nella modalità oggetto.

Una volta affiancati, andiamo ad applicare il pivot all’origine degli oggetti. Così facendo, non useremo un solo un pivot, ma entrambi i pivot centri dei cubi. Potrai definire l’effetto del pivot in alto, sull’icona “transform pivot point” potrai scegliere “origini individuali”. Applicando la rotazione quindi gli oggetti ruoteranno attorno al loro centro.

Vediamo come ultima cosa la modifica sull’icona “transform pivot point”, selezionando “elemento attivo” al posto che “origini individuali”. Questa opzione utilizzerà un solo pivot alla volta, in base all’oggetto selezionato per secondo. L’oggetto selezionato lo riconoscerai per il suo contorno arancione. Differentemente dall’altra selezione che sarà arancione più scura.

Cosa ho imparato oggi?

In questo breve corso hai imparato:

* che esistono i pivot

* cosa è un pivot

* come modificare o spostare il pivot point

* come abilitare uno o più pivot point

Visita il nostro Negozio