In questo articolo vedremo come Lati 3D Lab a migliorato le caratteristiche termiche dei materiali comuni per la stampa 3D. ( PLA e PET G Migliorati )

Vediamo subito di capire come PLA e PET G Migliorati hanno caratteristiche termiche più alte dei tradizionali polimeri.

Il PLA ha una transizione vetrosa fra i 45 gradi e 60 gradi. Se andiamo ad analizzare la PLA presente sul mercato vedremo gli HDT a cavallo della sua transizione vetrosa.

Ecco però che però i materiali modificati, se cristallizzati con processo di ricottura a 90/100 gradi, hanno una resistenza termica migliorata e che andrò oltre la tradizionale transizione vetrosa.

La cottura si può ottenere tramite un processo di ricottura successivo o in fase di stampa all’interno della camera calda.

Alfapro – PLA Migliorato (LATIGEA AM B20 UVH TES 10)

Vediamo il caso di AlfaPro, migliorato con cariche minerali, se cristallizzato ottiene oltre che una resistenza termica più alta, ottiene anche una resistenza all’idrolisi ed ai raggi UV che il tradizionale PLA commerciato non ha. Questo quindi lo otteniamo grazie ad una mescola pensata proprio per la stampa 3D chiamata compound. Il compound viene formulato e realizzato da aziende specializzate come Lati 3D Lab che addiziona il polimero base a cariche di rinforzo che aumentano le caratteristiche termiche, meccaniche e chimiche.

PET-G Caricato Carbonio (LATER G HT)

Prendiamo per esempio invece il PET-G che Lati 3D Lab ha modificato con carica carbonio. Presenza caratteristiche termiche più elevate dal tradizionale PET-G. Il PET-Gcaricato Carbonio al 10% quindi presenta caratteristiche di resistenza termica maggiori di qualsiasi altro PET-G standard presente sul mercato.

Abbonati al nostro canale di Youtube 


Non sai stampare con la stampante 3D? Guarda un corso molto lungo che parte dalle basi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *