Proprietà Termiche Materiali stampa 3D

Introduciamo l’invecchiamento dei polimeri prima di entrare nel dettaglio delle Proprietà Termiche Materiali stampa 3D.

Guardiamo nella slide (vedi video) e spieghiamo quali sono i fenomeni degradativi dei polimeri. La plastica è soggetta a invecchiamento ed il motivo è a livello molecolare; le catene dei polimeri si rompono.

Tutte le caratteristiche meccaniche, termiche e chimiche non ci saranno più.

I fenomeni degradativi nelle Proprietà Termiche Materiali stampa 3D:

1) l’idrolisi: Presenza di umidità nel polimero

2) degradazione termica: il calore o il freddo crea problemi

3) Raggi UV: rendono fragile il polimero

Introduciamo il discorso delle proprietà termiche quando si seleziona un polimero per una applicazione specifica. La domanda da farsi è:

a che temperatura il pezzo deve lavorare?

in che ambiente lavora il componente?

per quanto tempo il pezzo lavora a quella temperatura?

Le proprietà dipendono anche dal tempo di usura, i polimeri hanno una temperatura di picco e temperatura di uso in continuo. Guardiamo il grafico delle resistenze alla temperatura (vedi video). Linea blu, a sinistra: 180/190 gradi – questo vale per 1000 ore. Sulla destra aumenta il tempo e diminuisce la temperatura.

la polyamide per 1000 ore, che sono considerate poche nel campo plastico, la temperatura di picco è elevata. Mentre se il materiale deve lavorare per mesi o anni la temperatura al quale sottostare è inferiore.

Capire che polimero usare?

Chiediti sempre a che temperatura e per quanto tempi…

Abbonati al nostro canale di Youtube 


Non sai stampare con la stampante 3D? Guarda un corso molto lungo che parte dalle basi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.