Come la parola stessa descrive, il livello/layer ha un’altezza o uno spessore. Ogni singolo strato è gestito a livelli orizzontali completamente paralleli al piano di stampa. Un singolo layer, visibile nella “visualizzazione a layer”, è composto da una serie di movimenti definita da coordinate nel gcode, che compongono proprio quella sezione dell’oggetto (2D). L’altezza del […]

Continua a leggere